Ogni macchina è un organismo, un sistema complesso di parti
assemblate con sapienza e con cura.
Entriamo nel magazzino, dove sono conservati e ordinati
i componenti che diventeranno parte dei prodotti Isoli.

Questo è il nodo centrale di un ecosistema in equilibrio;
ed è anche il terminale di una fitta rete di rapporti col territorio circostante.
Fino a qualche anno fa la carpenteria veniva prodotta in azienda.
Oggi i componenti disegnati da Isoli
vengono realizzati da una rete di officine specializzate
al cento per cento italiane;
selezionate, seguite e controllate in tutte le fasi della produzione.

Ai fornitori viene richiesto un elevato fattore di qualità,
consapevoli che l’eccellenza del risultato finale
dipende dall’attenzione ad ogni singolo dettaglio.

Azienda e fornitori condividono gli stessi valori e la stessa missione:
generare un prodotto in continuo miglioramento
attraverso la continua ricerca di soluzioni ai problemi concreti.

Lo stesso magazzino è organizzato per garantire il massimo dell’efficienza e della funzionalità.
È automatizzato e diviso in due sezioni:
carri soccorso e allestimenti militari, e piattaforme.

All’arrivo del materiale,
gli addetti all’accettazione validano l’entrata con codici e barcode,
e inseriscono i dati nel sistema informatico aziendale.
Quando vengono lanciati gli ordini di produzione,
i magazzinieri preparano i pallet destinati all’officina,
ognuno dei quali contiene
tutti i singoli pezzi necessari all’assemblaggio di ciascuna macchina.

Un accurato lavoro di preparazione
che rende fluide ed efficienti tutte le fasi successive.

Storytelling:
Paola Rossi e Carlo Presotto
La Piccionaia – Centro di Produzione Teatrale

Strategia di Posizionamento:
S&P – Positioning design